5 motivi per guardare… LE CONSEGUENZE DELL’AMORE (2004)

le-conseguenze-dellamore

 

 

 

SORPRESA – ricordo bene che la prima volta che lo vidi (in una notte del 2008) ne fui totalmente sorpreso. Inizia a vederlo convinto di trovarmi di fronte alla consueta commediola italiana ma così non fu, anzi. Capii che il cinema italiano era ancora vivo.Posledstviya.lyubvi.2004.DVDRip.AVC04313019-55-30

 

TITOLO FUORVIANTE – Uno dei motivi del mio scetticismo iniziale fu proprio il titolo. Il film non è assolutamente una commedia d’amore. Certo, parla anche d’amore ma nel modo più raffinato possibile.003-Le-conseguenze-dell-amore

 

SORRENTINO – Altro che LA GRANDE BELLEZZA (tutto tecnicismo), questo è, per me, il suo capolavoro. Una storia interessante ed intrigante con un protagonista eccellente e carismatico. Sorrentino si dimostra un grande regista ed in questo film troviamo anche l’arrosto oltre che il fumo.posledstviya-lyubvi

 

ELEGANTE – Ogni situazione, anche la più banale o surreale, viene raccontata con estrema eleganza.posledstviya-lyubvi (1)

 

SERVILLO – Attore straordinario, costruisce su di sè un personaggio stanco, cinico e annoiato ma con cui non avremo difficoltà ad empatizzare. Lui, da solo, regge tutto il film. Perfetto.Posledstviya.lyubvi.2004.DVDRip.AVC00405319-53-59

 

 

 

VOTO : ((8/10)) Gioiello del cinema italiano che in pochi conoscono, ma che vi consiglio con tutto il cuore. Sa intrattenere, emozionare e far riflettere senza mai cadere nel banale.

Annunci

16 thoughts on “5 motivi per guardare… LE CONSEGUENZE DELL’AMORE (2004)

  1. Dissento educatamente, non mi piace affatto il lavoro di Sorrentino. Penso che sia un regista molto sopravvalutato, che produce film “intellettualoidi” riciclando in realtà, i grandi caposaldi della cultura cinematografica italiana. Per quanto Servillo possa essere un buon attore, non fa che rifarsi a Mastroianni in 8½ di Fellini … film dal quale Sorrentino ha ampiamente attinto. Così come, nella “grande bellezza”, la Ferilli (che va meglio per vendere i divani) diventa la brutta copia della leggendaria Anna Magnani, aka Mamma Roma di Pasolini.
    Possibile mai che gli italiani non si accorgano di aver già visto queste cose 50 anni fa ?

    Liked by 1 persona

    1. Ciao! Guarda che so perfettamente da dove Sorrentino attinge, ma questo non è un problema, anzi! Ma sei sicura che Servillo si rifà a Mastroianni in 8½ in questo film? Credo che tu ti stia confondendo con la Grande Bellezza. Il fatto che Sorrentino prenda a piene mani da un grande come Fellini, non può che farmi piacere (Tutto il cinema mondiale ha preso spunto dai nostri Fellini, Bava, Fulci, De Sica ecc..) , l’importante è che non copi spudoratamente. Tarantino ne è un esempio. Detto questo, credo anche io che Sorrentino sia sopravvalutato, molti dei suoi ultimi film si basano solo sul tecnicismo eccessivo e nulla più ma preferisco 1000 Sorrentino in Italia piuttosto che i Vanzina ecc… Grazie per il tuo commento! A presto!

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...